Medio Oriente, Sud America, Africa, Asia, Balcani ... Il mondo è in fiamme, dilaniato dalla guerra, dall'odio e dalla miseria. La "fortezza occidente" risponde alle migrazioni che scatena ovunque blindando le frontiere, affondando le navi di profughi, riempiendo le arceri, costruendo leger per clandestini, militarizzando le città...

In ogni angolo del mondo, il terrorismo del Capitale e degli Stati spinge la conflittualità sociale nell'abisso della guerra etnica, razziale, religiosa: una guerra tra sfruttati, un massacro di tutti contro tutti a garanzia dello sfruttamento.

In Italia come altrove il razzismo di Stato, seminando allarme nel solco dell'insicurezza e della precarietà diffuse, mira a dividere sempre di più i proletari tra di loro: cittadini contro stranieri, regolarizzati contro clandestini, tutti portati ad accettare ogni ricatto, tutti disperatamente soli nella propria rabbia.

Le fiamme di questa guerra civile planetaria dissolvono anche ogni appello ai diritti umani, alla pace, alla democrazia - da sempre vuota retorica, utile soltanto ad ingannare gli sfruttati.

Contro ogni frontiera, nazionale o legale, spezziamo l'isolamento, costruiamo la solidarietà di classe. Contro la guerra tra oppressi sosteniamo la guerra sociale contro gli oppressori.

Basta con le espulsioni, i lager per clandestini, i blindati e le telecamere ovunque.
Niente polizia nei quartiere, nessun quartiere per la polizia.

Giovedì 30 maggio. Ore 16:00 in piazza Madama Cristina: mostra, banchetti, assemblea di strada, contro le espulsioni e contro tutti i razzismi e nazionalismi.

Venerdì 31 maggio. Ore 11:00 in via Lagrange 35: presidiosotto la sede dell'Alitalia, compagnia responsabile ed esecutrice delle espulsioni deggli immigrati senza documenti.

Ore 16:00 in piazza della Repubblica (di fronte al mercato del pesce): mostra, banchetti, assemblea di strada, contro le espulsioni e contro tutti i razzismi e nazionalismi.

Sabato 1 giugno. Corteo contro le espulsioni, concentramento ore 14:00 in piazza del Balon (non sono invitati i partiti e le organizzazioni istituzionali).

Domenica 2 giugno. Ore 16:00 nei Giardini Reali: "merendone antirazzista".


Per informazioni e contatti:

Centro di documentazione "Porfido" - via Tarino 12/c - Torino

Stranieri Ovunque - C.P. 1244 - 10100 Torino (tel. 339-8019763)

 
 

Il sito guerrasociale.org non è più attivo da molto tempo. In queste pagine sono stati raccolti e archiviati in maniera pressoché automatica tutti i testi pubblicati. Attenzione: gli indirizzi (caselle postali, spazi occupati, centri di documentazione, email, ecc.) sono quelli riportati nella pubblicazione originale. Non se ne garantisce quindi in nessun modo l'accuratezza.